"You have to believe. Otherwise it will never happen."
— Neil Gaiman (via onlinecounsellingcollege)
"Never apologize for burning too brightly or collapsing into yourself every night. That is how galaxies are made."

Tyler Kent White (via whismical)

 

(via recoverykitty)

"I see the light" + lanterns → requested by Anonymous

Nisshin Seifun (2010) - Commercial directed by Katsuya Kondo / TV Spot designed by Toshio Suzuki and Goro Miyazaki

posted 2 giorni fa with 1 nota
Momenti di acidità gratuita

Avere l’impellente desiderio di salutare la sfigata vicina che vive al piano di sotto, (quella che pur di non salutarmi per la vergogna cambia corsia al supermercato, finge di non conoscermi e fugge dalle panchine della biblioteca) e dirle candidamente: “Oh, buongiorno Giuliana come và? Ce l’hai ancora a morte con tutte le famiglie che hanno i figli laureati perchè la tua figlia maggiore ha preferito ritirarsi da Bologna? Eh, hai ancora voglia di toglierci il saluto? Ringrazia che forse tua figlia, riconoscendo che l’uni non era la sua strada ha cambiato rotta e probabilmente ora è felice per la sua vita indipendente. Buona giornata”.

Io i genitori che falliscono con i propri figli e che, credo, non li stimino perchè non hanno realizzato i sogni di mamma e papà proprio non li capisco. Li hai costretti a fare delle scuole superiori non adatte a loro perchè il prestigio contava sopra a tutto e non hai permesso loro di cambire via per prenderne una più semplice, ma perchè? Perchè rovinare dei rapporti delicati e sbarrare strade per via di un’idea? Non è detto che il classico sia meglio di un istituto tecnico. Non è detto che uno debba per forza laurearsi se ha capito che la sua meta è fuori dai libri e dagli atenei.

Io in questo non penso che ci sia bisogno di ignorare gli altri condomini per via dell’invidia. Se hai fallito tu come genitore chiediti perchè. Non è facile essere genitori, non è facile essere figli ma io sono convinta che il dialogo ed il compromesso spesso si possa essere felici. E sopratutto, si deve imparare a perdonare e ad accettare i desideri di chi ti stà intorno. Obbligare la prole alla tua volontà non può portare ad altro se non a litigi (e ne ho sentiti tanti) e rotture.

Buona giornata signora che non saluta i figli degli altri perchè l’invidia e la consapevolezza di aver fallito con i propri ti attanagliano.

theheirsofdurin:

…when all other lights go out.

requested by elf-friend-frodo

chibird:

Give people hugs, compliment someone, sing even if you’re off-tune~ Thought it was time for another positive bunny post to cheer a few people up. >u<

chibird:

Give people hugs, compliment someone, sing even if you’re off-tune~ Thought it was time for another positive bunny post to cheer a few people up. >u<

posted 3 giorni fa via ella86 · © ascendanti with 1.960 note
chibird:

I say yes to more of all of these! ^u^

chibird:

I say yes to more of all of these! ^u^

chibird:

For all the personal emergencies you might have. :-) More comfort items in my emergency sadness kit drawing.

chibird:

For all the personal emergencies you might have. :-) More comfort items in my emergency sadness kit drawing.

"Il tempo per leggere è sempre tempo rubato. (Come il tempo per scrivere, d’altronde, o il tempo per amare.)
Rubato a cosa?
Diciamo, al dovere di vivere.
È forse questa la ragione per cui la metropolitana - assennato simbolo del suddetto dovere - finisce per essere la più grande biblioteca del mondo.
Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.
Se dovessimo considerare l’amore tenendo conto dei nostri impegni, chi ci si arrischierebbe? Chi ha tempo di essere innamorato? Eppure, si è mai visto un innamorato non avere tempo per amare?
Non ho mai avuto tempo di leggere, eppure nulla, mai, ha potuto impedirmi di finire un romanzo che mi piaceva.
La lettura non ha niente a che fare con l’organizzazione del tempo sociale. La lettura è, come l’amore, un modo di essere.
La questione non è di sapere se ho o non ho tempo per leggere (tempo che nessuno, d’altronde, mi darà), ma se mi concedo o no la gioia di essere lettore…"
— Daniel Pennac, Come un romanzo (via iaminthemoodtodissolveinthesky)
thewicked-eternity